Piemonte, licenziato testo di legge contro l'uso dei test adhd nelle scuole e l'uso indiscriminato di psicofarmaci sui bambi

Oggi la Commissione quarta della consiglio regionale del Piemonte ha approvato all’unanimità il progetto di legge n.405 “Norme in materia di uso di sostanze psicotrope su bambini ed adolescenti” i cui primi firmatari sono il Presidente del Consiglio Regionale Davide Gariglio (Margherita) e il Consigliere Regionale Gianluca Vignale (AN).

Il testo, che prevede un consenso informato molto stretto e soprattutto il divieto della somministrazione dei test psicopatologici sui bambini nelle scuole, risponde alle richieste avanzate nella campagna “Perché Non Accada” e condivise ormai da moltissimi cittadini italiani.

La Proposta di Legge ha fatto quindi un importante passo avanti e si avvia ora ad essere sottoposta al voto di aula del Consiglio Regionale del Piemonte, per la sua approvazione definitiva.

“Una politica che si avvicina alle esigenze ed alle richieste dei cittadini, con una forte attenzione su un tema sociale così importante e delicato, non può che ricevere il plauso di noi tutti”, ha dichiarato il Dott. Roberto Cestari, Presidente nazionale del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, l’ente promotore del progetto di legge.
“La presa di posizione della Commissione Sanità, che ci auguriamo venga seguita dal Consiglio, rappresenta un grande segno di civiltà e dimostra che nel nostro paese esiste ancora il senso della famiglia come luogo dove ascoltare e confrontarsi per risolvere le difficoltà del vivere, piuttosto che relegare tale compito ad una pillola anfetaminica oppure a test psicopatologica privi di valenza scientifica” conclude il dott. Cestari .

Ufficio Stampa
Dott.ssa Maria Elena Testa
CCDU Onlus
Coordinamento Regione Piemonte
Tel. : 011 – 245.88.47
Mobile: 333 – 97.66.437
380 – 72.80.368
Email: ccdutrn@yahoo.it
Sito internet: www.ccdu.org
www.perchenonaccada.org