Costretta a dare psicofarmaci al figlio! Psichiatra denunciato

Pubblicato Gio. 01/08/2019 - 13:28
Costretta a dare psicofarmaci al figlio

“Se non vuoi che ti venga portato via devi dargli psicofarmaci.” Una mamma racconta "dell’’offerta che non si può rifiutare" ricevuta da un neuropsichiatra del Veneto Orientale

Veneto orientale. La notizia apparsa recentemente sui giornali, di un medico rinviato a giudizio perché, secondo l’accusa, avrebbe imbottito di farmaci due bambini che di medicine non ne avevano bisogno, ha riportato alla memoria un episodio simile accaduto a un’altra mamma che in passato era stata “costretta” a dare psicofarmaci al figlio per paura di vederselo portar via.

Ora anche questa mamma vuole giustizia. Il neuropsichiatra infantile - lo stesso recentemente rinviato a giudizio - avrebbe prescritto pesanti psicofarmaci anche a suo figlio per una presunta malattia poi dimostratasi inesistente, proprio come nel caso descritto dai giornali.

A quanto ci risulta, la mamma e il papà avrebbero presentato un esposto alla Procura di Gorizia su quanto accaduto al loro figlio quando era seguito da questo neuropsichiatra infantile e dal suo distretto sanitario.

“In tutto il periodo di prescrizione di psicofarmaci a nostro figlio, i dottori non ci hanno informato sui loro effetti collaterali, anzi siamo stati ampiamente rassicurati sulla loro sicurezza. ”

Ci ha detto la mamma.

“Non è la prima volta che riceviamo questo genere di segnalazioni dal Veneto orientale” - dice il portavoce del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus. “Perciò quando la mamma ci ha chiesto di sostenerla abbiamo deciso di aiutarla a ottenere giustizia.”

Chiunque ritenga che i propri figli siano stati sottoposti ad abusi simili, può mettersi in contatto con noi all’indirizzo www.ccdu.org/contatti. Ci attiveremo.
 

Condividi con