Picchiata dagli affidatari: potrà restare a casa

Pubblicato Mer. 04/12/2019 - 10:32
Alta Valsugana e Bersntol. Dopo anni di sofferenze Carla (nome di fantasia) la ragazzina strappata ai suoi cari e collocata in una famiglia affidataria in cui, secondo la denuncia presentata dalla mamma, era maltrattata e picchiata, potrà restare a casa. Il Tribunale per i Minorenni di Trento ha disposto la “revoca dell’affidamento familiare della minore con conseguente rientro presso la residenza della madre”. Come Comitato esprimiamo...

Giudice denunciato: no a collusioni tra psichiatri e magistrati

Pubblicato Sab. 16/11/2019 - 08:51
Ancona. La notizia apparsa sulla stampa di un Giudice del Tribunale per i Minorenni di Ancona accusato di aver favorito il collocamento di una bambina presso una coppia di amici, strappandola alla mamma naturale, pone in evidenza il tema dell’utilizzo strumentale di psichiatria e psicologia nel campo della tutela minorile.

Stati generali. 50 famiglie dicono: basta sottrazioni illecite

Pubblicato Mer. 13/11/2019 - 19:08

Dopo i fatti di Bibbiano, Verona, Ancona e altri la gente alza la testa. Non solo Bibbiano: è urgente una riforma del sistema.

Roma. Con la partecipazione di numerose associazioni, avvocati, specialisti, ed esponenti del mondo della cultura e della politica, si sono conclusi gli Stati Generali sulla Tutela dei Minori, organizzati dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare, presso l’hotel Ambasciatori Palace. Hanno partecipato anche numerose famiglie, vere protagoniste della manifestazione, cui hanno contribuito con le loro storie.

Corte di Appello: La piccola Angela deve rimanere con la sua mamma

Pubblicato Ven. 04/10/2019 - 20:51
Brescia. Oggi la Corte di Appello di Brescia si è espressa sul caso della piccola Angela (nome di fantasia), una bambina che ha sempre vissuto serenamente con la mamma e che incontrava il padre all'interno di un percorso seguito dai servizi sociali.  L’allontanamento della bambina dalla madre, disposto in primo grado, sarebbe stata una grave violazione dei suoi diritti e avrebbe potuto causarle un pesante trauma.