Manifestazione contro le sottrazioni facili e per il diritto dei bambini di crescere in famiglia

Pubblicato Gio. 16/07/2020 - 18:34
Locandina evento

Il CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, scenderà in piazza sabato prossimo a Bibbiano per un sit-in e una fiaccolata in difesa dei bambini, per chiedere verità e giustizia, e per una riforma del diritto che tolga alle diagnosi psichiatriche ogni carattere probatorio nei tribunali.

La manifestazione è promossa da un gruppo di associazioni per la difesa della famiglia guidato da Angeli & Demoni, Comitato Infanzia e Famiglia Ferrara e Siamo Innocenti Sagliano Micca.

Per quanto la bolla sia scoppiata a Bibbiano, il fenomeno delle sottrazioni facili non è limitato a una parte politica né a una zona geografica, ma è diffuso a macchia di leopardo e in maniera bipartisan in tutto il Belpaese. Anche se qualcuno ne ha indubbiamente approfittato per trarne un profitto, con la nostra presenza intendiamo riportare l’accento sui veri responsabili.

Le cosiddette diagnosi psichiatriche, contrariamente a quanto avviene comunemente in medicina, non sono sostenute da alcun riscontro oggettivo (radiologico, di laboratorio ecc.) e sono per loro natura soggettive e opinabili.
Non dovrebbero avere valore di prova nei tribunali e non dovrebbero costituire la base su cui fondare la rimozione di un bambino dalla sua famiglia. Sul banco degli imputati siedono degli psicologi che, secondo l’accusa, avrebbero addirittura utilizzato la Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari (una tecnica psichiatrica vagamente imparentata con l’ipnosi) per instillare falsi ricordi di abusi nelle menti di bambini indifesi, e giustificarne così l’allontanamento coatto, e la successiva immissione sul lucrativo mercato della gestione minorile.

La strumentalizzazione politica tende a distrarre l’attenzione dai veri responsabili, ma noi facciamo appello a tutte le persone di buona volontà, di qualsiasi credo politico, a partecipare alla fiaccolata. Questa è una battaglia per i diritti umani e per la difesa della famiglia, e travalica i confini dei partiti politici.

Appuntamento davanti al Comune di Bibbiano (piazza Damiano Chiesa) sabato 18 luglio alle 19:30, rispettando rigorosamente le regole relative al distanziamento sociale e l’uso della mascherina.

Condividi con