Psichiatria, psicologia e diritti umani – Aspetti giuridici e sociali

Pubblicato Mar. 21/08/2007 - 11:40
Convegno: Psichiatria, psicologia e diritti umani – Aspetti giuridici e sociali

Lunedì 27 Agosto 2007 alle ore 17 presso la Sala Presidenziale della Stazione Santa Maria Novella, si svolgerà un convegno/tavola rotonda dal titolo "Psichiatria, Psicologia e Diritti Umani: aspetti giuridici e sociali".

Il convegno con ingresso libero ed i cui promotori sono: il CCDU (Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani), il CSI (Periti e Consulenti Forensi - Firenze) e l'Associazione GESEF (Genitori Separati dai Figli), si propone di trattare le problematiche riguardanti le violazioni di diritti umani in ambito psichiatrico e psicologico, in special modo nello svolgimento delle attività processuali.
Interverranno i seguenti relatori:

  • On. Francesco Lucchese, Deputato e membro della Commissione Affari Sociali della Camera;
  • il Prof. Saverio Fortunato Specialista in Criminologia Clinica, Docente d'Indagine e Semeiotica del Linguaggio al Corso di Laurea Scienze dell'Investigazione Università di L'Aquila;
  • l'Avv. Francesco Miraglia, la scrittrice Nunzia Manicardi che presenterà il suo ultimo romanzo di "Casi da Pazzi", caso editoriale del momento, che ripercorre le scelte e le battaglie dell'Avv. Miraglia nella tutela dei diritti umani in psichiatria;
  • Il Sig. Vincenzo Spavone dell'Associazione Genitori Separati dai Figli;
  • Moderatrice Dott.ssa Grazia Gatto laureata in Scienze Giuridiche e Criminologiche.

L'iniziative ben si integra con la mostra storico-informativa intitolata: Un viaggio senza ritorno, storia degli errori e orrori psichiatrici organizzata dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU), ente internazionale per la tutela dei diritti umani nel campo della salute mentale.

Il materiale esposto è costituito da pannelli sinottici con documentazioni video e audio inedite sulle atrocità commesse nell'ambito della psichiatria istituzionale dagli albori ai giorni nostri, mettendo così in luce gli "orrori ed errori" della pratica psichiatrica, ponendoli a confronto con la tutela ed il rispetto dei diritti e della dignità dell'essere umano.

La mostra è stata inaugurata il 20 agosto presso la Sala Presidenziale della Stazione Santa Maria Novella e rimarrà aperta al pubblico fino al 30 agosto tutti i giorni dalla ore 9,30 alle ore 21 e la domenica dalle ore 11 alle ore 19 con ingresso libero.

Condividi con