Per un miglior sistema di Salute Mentale

Per un miglior sistema di Salute Mentale

La gente sperimenta problemi nel corso della vita, a volte molto gravi, in grado di causare difficoltà mentale, come per esempio un sogno infranto o l'incapacità di fronteggiare una situazione.

Tuttavia l'approccio psichiatrico, che attribuisce tali difficoltà a indimostrati squilibri chimici o fattori cerebrali, e propone di risolverli tramite la prescrizione di  pillole tossiche, non porta a una cura ma piuttosto alla cronicizzazione dello stato di paziente.

In accordo col giuramento d'Ippocrate, la prima preoccupazione di un medico dovrebbe essere di non nuocere. Un esame medico completo, in grado di rivelare malattie fisiche vere, eviterebbe tante intossicazioni ed effetti collaterali da psicofarmaci.

Tali condizioni organiche, non riconosciute, possono manifestarsi come sintomi psichiatrici – come nel caso noto di migliaia di pazienti affetti da problemi ormonali, trattati con antidepressivi.

Nel 1982 il CCHR (Citizens Commission on Human Rights) si era battuto per una proposta di legge in California, che istituiva un progetto pilota per eseguire esami clinici approfonditi ai pazienti delle strutture psichiatriche.

Il gruppo di studio, coordinato dal Dr Lorrin M. Koran del Dipartimento di Psichiatria e Scienze del Comportamento della Facoltà Medicina presso l'Università di Stanford (California), pubblicò le sue scoperte, e fecero scalpore: molti pazienti psichiatrici soffrivano di disturbi fisici, ma i cosiddetti professionisti della salute mentale li avevano semplicemente trascurati. 

Nel dettaglio:

  • Quasi due pazienti su cinque soffrivano di malattie organiche importanti, metà dei quali non erano stati scoperti dal reparto di salute mentale
  • Un paziente su sei soffriva di particolari disturbi organici direttamente collegato alla condizione mentale, ma il servizio di salute mentale non se ne era accorto
  • Il sistema di salute mentale aveva mancato d'identificare oltre la metà delle patologie fisiche capaci di esacerbare una condizione mentale già esistente

Lorrin M. Koran: "Medical Evaluation Field Manual" - PDF scaricabile a destra

Ne seguirono delle linee guida, destinate ai professionisti della salute mentale, mirate a imporre l'obbligo di esami clinici accurati in quanto "le malattie di carattere fisico possono causare problemi mentali o peggiorare un problema mentale sottostante".

Si tratta di uno degli studi più ignorati nella storia della psichiatria: gli psichiatri preferiscono somministrare farmaci che bloccano i sintomi, invece di esercitare il loro dovere di medici.

E' come se il vostro elettrauto, cui vi foste rivolti per una spia accesa sul cruscotto, risolvesse il problema staccando il cavo di alimentazione della spia!

Come dice Charles B. Inlander, Presidente della People's Medical Society, nel suo libro "Medicina sotto Processo" :

La gente con veri o presunti disturbi mentali o del comportamento viene diagnosticata erroneamente, e dunque danneggiata in misura notevole… Molti di loro non hanno problemi psichici ma esibiscono dei sintomi fisici che possono essere scambiati per problemi mentali. Così, si fa la diagnosi sbagliata, gli si somministrano psicofarmaci o li si rinchiude in reparti psichiatrici per spedirli in un limbo da cui potrebbero non tornare mai.

Il Consiglio Sociale svedese citò a suo tempo numerosi casi di azione disciplinare a carico di psichiatri per avere sottovalutato i sintomi e sbagliato diagnosi, compreso il caso in cui un paziente,  da cinque anni sofferente di mal di testa, vertigini e incertezza nel camminare; trattati come problemi psichici prima che si scoprisse un tumore al cervello.

Nelle parole del Dr Thomas Dorman :

Ricordatevi: la maggior parte della gente soffre di malattie organiche. I medici dovrebbero innanzitutto ricordare come lo stress emotivo sia spesso associato a malattie o dolori cronici, che possono alterare il carattere del paziente. In anni di pratica mi sono imbattuto in innumerevoli casi etichettati nevrotici, mentre soffrivano semplicemente di dolori alla schiena. Questi pazienti dicevano frasi come 'Pensavo d'impazzire', mentre il problema era un semplice disallineamento della schiena.

Allo stesso modo ci sono tantissimi professionisti che risolvono alcuni problemi comportamentali infantili non con le anfetamine, ma con diete e rimedi mirati.

Secondo diversi studi, tra i fattori in grado causare i sintomi della cosiddetta ADHD ci sono: alti livelli di mercurio nel corpo, esposizione a pesticidi, troppo zucchero e merendine, allergie specifiche, problemi di vista o udito, vermi.

Esempi simili sono abbondantemente riferiti in letteratura per quanto riguarda virtualmente tutti i cosiddetti disturbi mentali: dalla depressione al disturbo bipolare, dalla schizofrenia al disturbo post traumatico da stress ecc..

Condividi con