Ferrara: in circa 200 per la giovane ballerina

Submitted on Sab. 21/11/2015 - 15:35
Ferrara: in circa 200 per la giovane ballerina

Perché negare l’amore ai figli?

Oggi alle ore 11.00 in Piazza del Municipio a Ferrara si è tenuta la manifestazione a favore della giovane promessa della danza di Ferrara con circa duecento partecipanti provenienti da Ferrara ma anche dalle città limitrofe, e un pullman con circa 50 persone da Gemona del Friuli, città dove la giovane e la mamma hanno vissuto in passato.

Molti cartelli di solidarietà a sostegno della ballerina, in particolare a favore dell'ascolto dei minori e contro le perizie psichiatriche nelle aule di giustizia.

Particolarmente commovente il flash-mob, organizzato in toto dalle amiche della ragazza, con urlo finale per manifestare tutta la loro solidarietà; e forse anche la loro indignazione?

Sono state anche raccolte decine e decine di firme, per chiedere al Sindaco l'intervento dei servizi sociali di Ferrara a tutela della minore e all'Ordine dei Medici di Roma la radiazione dello psichiatra che ha redatto la perizia.

Alla manifestazione era presente l'Assessore alle Pari Opportunità di Gemona, Sonia Venturini, che ha affermato:

"Il 25 novembre è la giornata contro la violenza sulle Donne e per violenza non si intende solo quella fisica. Quanto stanno vivendo madre e figlia è una violenza psicologica con effetti forse peggiori della violenza fisica."

È intervenuto anche Vice Sindaco di Osoppo, Copetti Ida:

"Sono da 16 anni amministratore nel mio paese La donna a mio avviso ha una sensibilità diversa, in più parlo da mamma, e mai e poi mai negherei a mia figlia di fare ciò che piace a lei e ancor meno le negherei di amarmi."

Alla manifestazione erano presenti anche molti volontari del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani per manifestare la loro solidarietà.

Il vicepresidente ha dichiarato:

"I minori vanno ascoltati. Non è ammissibile che un giudice basi le sue decisioni sulle sole valutazioni di uno psichiatra. Tra il resto in questo casa la presunta malattia psichiatrica alla base dell'allontanamento in questo caso è pure inventata come confermato dallo psichiatra stesso nella perizia."

Ci auguriamo che le cose si sistemino e che questa ragazza venga ascoltata e compresa e che le si permetta di raggiungere i suoi sogni.

Vedi anche: www.ccdu.org/comunicati/ballerina-tribunale-ordina-uso-forza

Condividi con