Vere malattie e "disturbi" mentali

Pubblicato Mar. 24/01/2012 - 16:20

Un crescente numero di esperti e ricercatori sostiene che i disturbi psichiatrici non siano vere malattie. Non esistono analisi di laboratorio, metodi radiografici o test dello squilibrio chimico che possano confermare il legame tra un qualsiasi disturbo mentale e una condizione fisica. Con questo non si vuole sostenere che...

“Sybil” era una creazione psichiatrica?

Pubblicato Mar. 25/10/2011 - 15:55
E’ il racconto che ha lanciato un migliaio di alter ego: la famosa storia vera di "Sibilla", che ha sopportato anni di tortura per mano della sadica madre ed è diventata una mite e angosciata adulta nella cui testa, è stato detto, albergavano sedici personalità. Per molti, lei offrì un'introduzione sorprendente ad una condizione rara ed intrigante: poi noto come disturbo di personalità multiplo (MPD), una malattia della mente che colpisce soprattutto donne, nella quale una persona ospita numerose personalità molto diverse che rappresentano aspetti frammentati di un passato infestato dagli spettri.

Le voci dentro la loro testa: Approccio di Gail Hornstein alla comprensione della follia

Pubblicato Lun. 08/08/2011 - 12:25

USA - Gail Hornstein (Prof.ssa di Psicologia Università del Massachusetts), per decenni ha raccolto più di settecento memorie, autobiografie e testimonianze di pazienti con disturbi mentali, pazienti che lottano contro il sistema psichiatrico per far sentire la loro voce.

La psichiatria e la legge

Pubblicato Ven. 04/09/2009 - 17:17

A Reggio Emilia l'ultima strage di una lunga serie. Un uomo mentre era in trattamento presso una struttura psichiatrica locale, uccide moglie, due figli e tenta il suicidio. Alcune domande ci sorgono spontanee:  come mai la psichiatria ha gli stessi diritti delle altre discipline mediche ma non gli stessi doveri?  Come mai se un paziente viene danneggiato da un medico chirurgo, deve risponderne davanti alla legge mentre ...

Inumanità psichiatrica - La regione Emilia istituisce Commissione d'Inchiesta

Pubblicato Mer. 26/11/2008 - 15:22

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani denuncia ancora una volta l'estrema brutalità dei trattamenti psichiatrici. La morte della donna a Forlì è solo l'ultima di una serie lunghissima. Il nostro Comitato era stato contattato dalla famiglia e dal legale subito dopo il tragico fatto, mossi da un desiderio di giustizia ma soprattutto dal bisogno di comprendere il perché di una tale vicenda.

L'istituzione di una commissione da parte della regione Emilia Romagna è un importante segnale.

Un fulmine a ciel sereno parte da Milano, appello per la tutela dei bambini

Pubblicato Mar. 24/06/2008 - 15:57

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, un’organizzazione no profit che opera a difesa dei diritti umani nel campo della salute mentale collegata ideologicamente al Citizen Commission on Human Rights (CCHR), ha inviato tremilacinquecento petizioni contro i test psicologici e gli psicofarmaci ai bambini all’ On.le Ministro Sacconi e per conoscenza al Presidente del Senato , al  Presidente  e  Assessore Salute Regione Lombardia.

Nel 1986 il CCHR,  ha ricevuto menzione speciale in un rapporto della Commissione sui Diritti Umani delle Nazioni Unite (ONU) in cui si dichiarava:

Comportamenti o malattie?

Pubblicato Dom. 16/12/2007 - 19:56

Negli ultimi anni nuove diagnosi hanno esteso il raggio d'azione psichiatrico a comportamenti un tempo considerati assolutamente normali. Ora anche il gioco d'azzardo è diventato una malattia mentale, mentre l'università di Pisa riteneva che lo fosse persino la passione amorosa.

Psichiatria: Un'etichetta per la vita

Pubblicato Lun. 29/10/2007 - 11:30

Molte persone si rivolgono al Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani per denunciare le conseguenze dei trattamenti psichiatrici, da quel momento, infatti, è come se fossero etichettate per tutta la vita; qualsiasi passo falso o atteggiamento che possa essere considerato "sospetto", o magari una denuncia da parte di parenti o vicini di casa, senza reali motivi o motivi dimostrabili, possono condurre al ricovero coatto in strutture psichiatriche, dove subiscono trattamenti molto debilitanti, di solito iniezioni di psicofarmaci, che sedano la persona anche per giorni interi.

Psichiatria e deontologia

Pubblicato Ven. 04/08/2006 - 14:35

Quando una persona viene danneggiata da alcuni trattamenti a volte non se la sente di esporsi ulteriormente per combattere ciò che per lei è stato deleterio.

E' il caso di un uomo, A.C., che nel 2005 si è rivolto al medico di base chiedendo accertamenti allo stomaco in quanto accusava disturbi. Gli viene prescritto un farmaco per lo stomaco e, poiché l'uomo aveva espresso di aver avuto delle sensazioni di affanno e necessità di uscire all'aperto, nella prescrizione vengono inclusi anche due tipi di psicofarmaci, senza effettuare analisi.

Psichiatria: Una parodia della medicina e della scienza

Pubblicato Gio. 05/01/2006 - 14:08

La pratica psichiatrica negli ultimi due secoli ha adottato metodi che non saremmo in grado di distinguere dalle torture più barbare. Si va dalle docce d'acqua gelata, agli elettroshock, e si prosegue con le lobotomie, l'incatenamento con ferri, le grate di contenzione, le fruste, le incisioni chirurgiche, l'isolamento, il soffocamento, le macchine rotatorie, e persino ferri roventi applicati sulla nuca.

Ma per la psichiatria certe cose non sono mai cambiate!

Commento del dott. Cestari per i giornalisti scientifici

Pubblicato Mar. 20/12/2005 - 16:50
Nello studio, pubblicato sugli Archives of General Psychiatry, si dice che la patologia è individuabile grazie alla presenza di una variante specifica del gene COMT, legato alla funzionalità delle corteccia prefrontale (una parte del cervello, n.d.r.) e già studiato per il suo ruolo in altre patologie mentali, come la schizofrenia.